Anonim

Brandon O'Connor Via Flickr

Le informazioni che ruotano attorno agli elettroliti sono quasi più superstizioni della scienza: sappiamo che esistono e sappiamo di averne bisogno, ma molti non sanno davvero cosa sono o perché li aggiungiamo sempre alle nostre bevande. Per separare i miti dai fatti, abbiamo chiesto a Lindsay Baker, uno scienziato principale del Gatorade Sports Science Institute, di demistificare gli elettroliti e spiegare perché contano davvero.

Cosa sono gli elettroliti?

Gli elettroliti sono, nella maggior parte dei casi, minerali presenti nel sangue, nel sudore e nelle urine. Quelli di cui sentirai parlare più spesso sono sodio, magnesio e potassio. Tra le altre cose, influenzano il tuo equilibrio di liquidi.

CORRELATI: 5 vitamine e minerali di cui hanno bisogno i ciclisti

Perché contano?

"Il sodio in particolare è il principale elettrolita nel plasma e aiuta ad attirare acqua in quello spazio", afferma Baker. Svolge anche un ruolo nel trasferimento di correnti elettriche tra nervi e cellule. Il giusto equilibrio di fluidi influisce su tutto, dalle funzioni neurologiche alle contrazioni muscolari, motivo per cui potresti trovarti irritabile e crampi quando è spento.

"Anche gli atleti sudano e il sodio è l'elettrolita principale perso nel sudore", afferma Baker. A causa del ruolo del sodio nella ritenzione idrica, ciò può creare problemi. "Quando hai abbastanza sodio, i tuoi reni possono fare un lavoro migliore nel trattenere il fluido di cui hai bisogno", afferma Baker. Ma quando non riesci a sostituire quel sodio, perderai più liquido quando fai pipì, lasciandoti più disidratato, anche se stai bevendo acqua.

Quale elettrolita è più importante?

Il magnesio e il potassio sono spesso discussi e sono importanti, dice Baker, ma quello di cui hai veramente bisogno durante un duro allenamento è il sodio, specialmente durante gli sforzi che sono lunghi (resistenza) o duri (intensità). Troverai gli altri elettroliti nella maggior parte delle bevande sportive, solo in concentrazioni minori, perché non perdi magnesio e potassio allo stesso ritmo del sodio.

Correlati: Quanto sodio dovresti consumare?

Di quanti tipi diversi ho bisogno?

Se sei un atleta serio in cerca di un'alimentazione perfettamente composta, prendi in considerazione un test della frequenza del sudore, che controlla la quantità di sodio che stai perdendo nel sudore. Alcune persone sudano più di altre e persino le persone che non sembrano sudare molto possono comunque perdere livelli più alti di sodio rispetto a coloro che sudano i secchi.

Se sei meno impegnato ma ti ritrovi ancora a fare i crampi o diventare scontroso durante gli sforzi, prova ad aggiungere un po 'di sale al tuo drink sportivo: Baker afferma che una buona regola generale è puntare tra mezzo grammo a un grammo completo di sodio per litro di fluido.

Importa come li accetto?

Mentre la maggior parte dei consigli per il sodio sono in forma di bevande, puoi ottenerli da altre fonti, purché tu ottenga la giusta quantità. Quello che vuoi ricordare, dice Baker, è che hai bisogno sia dell'acqua che di un po 'di zucchero per aiutare il corpo ad assorbire effettivamente gli elettroliti (e, naturalmente, a reidratarti!). Quindi puoi anche ottenere il tuo sodio da gel e barrette, ma "assicurati di bere abbastanza acqua per aiutare la digestione e l'assorbimento", avverte Baker.

Correlati: 5 alimenti che aiutano a rifornire gli elettroliti